Chris Brown accusato di stupro, fermato dalla polizia a Parigi

Jason Merritt, AFP| File photo taken in Feb. 2015

La star americana Chris Brown viene interrogata dalla polizia a Parigi dopo essere stata accusata di stupro, secondo fonti vicine all’inchiesta. Una donna ha accusato Brown, insieme alla sua guardia del corpo e ad un amico, di averla violentata nell’hotel Mandarin Oriental a Parigi. Il rapper è stato anche interrogato per un presunto reato di droga, secondo le fonti.

Secondo quanto rivelato da due poliziotti statunitensi il cantante, sarebbe in carcere,  come anche la sua guardia del corpo e l’amico che avrebbe partecipato agli abusi.
Uno degli ufficiali ha detto che la denuncia contro il musicista è stata depositata al comando di polizia del 17esimo arrondissement, quartiere a nord ovest della capitale francese. Secondo i poliziotti che hanno diffuso le indiscrezioni, Brown è stato fermato lo scorso lunedì, 21 gennaio, e sarebbe tuttora in custodia dal momento che gli agenti sarebbero al lavoro per chiarire i fatti.

Il quotidiano Le Figaro aveva riferito in precedenza che Brown, che ha alle spalle una storia di violenza, si trovava nella capitale francese per gli spettacoli durante la settimana della moda maschile.

Brown è stato condannato nel 2009 per aver picchiato la cantante Rihanna, quando era la sua fidanzata e fu costretta a perdere i Grammy Awards a causa delle sue ferite riportate.

Nel 2016, è stato arrestato e accusato di aggressione, dopo aver minacciato una donna in casa sua.

Si è anche dichiarato colpevole di aver aggredito un fan a Washington nel 2014 ed è stato accusato di violenza da una donna a Las Vegas.  (repubblica.it e Afp)

 

Condividi