Carige, Conte: tuteleremo i risparmiatori. Renzi: governo di piccoli imbroglioni

“Il Governo, nel Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge che interviene a offrire – ha detto il presidente del Cosiglio, Giuseppe Conte, in serata – le più ampie garanzie di tutela dei diritti e degli interessi dei risparmiatori della Banca Carige, in modo da consentire all’Amministrazione Straordinaria di recente insediata di perseguire in piena sicurezza il processo di consolidamento patrimoniale e di rilancio delle attività dell’impresa bancaria”.

E il vicepremier Di Maio spiega che il decreto tutela i risparmi dei cittadini che hanno scelto la banca Carige. “Le banche italiane – aggiunge – pagano il prezzo di un sistema di vigilanza della Bce che va dotato di strumenti rafforzati di controllo e di intervento. Saremo sempre dalla parte dei risparmiatori e dei correntisti, sempre”.

La ricapitalizzazione pubblica a scopo precauzionale prevista dal decreto legge con le misure urgenti a sostegno di Banca Carige è da considerare “un’ipotesi residuale e non attuale” che si concretizzerebbe soltanto nel caso in cui dovessero insorgere eventi al momento non prevedibili come l’esito dei prossimi stress test. E’ quanto sottolineano fonti finanziarie.

Renzi – “Hanno approvato un decreto per salvare la banca di Genova. Giusto, serve ai risparmiatori. Ma così certificano di aver mentito quando attaccavano noi sulle Venete, Etruria, Ferrara. Il tempo è galantuomo e fa giustizia delle tante bugie di questi piccoli imbroglioni”. Lo ha scritto, commentando il decreto del governo Conte per il caso Carige, l’ex presidente del Consiglio Matteo renzi su Twitter.

Proteste per il caso Banca Etruria

Condividi