La nuova Rai non esiste e Freccero vuole riportare Luttazzi in tv

“Se Salini è Don Chisciotte io sono il suo Sancio Panza”. Inizia così la conferenza stampa di Carlo Freccero sulla sua nuova Rai2.

E poi “chiaramente io voglio riportare Luttazzi in tv” ha annunciato il direttore durante la conferenza stampa. “Che servizio pubblico sarebbe sennò? E’ finita l’epoca di Berlusconi ed è finita l’epoca di Renzi”, ha aggiunto Freccero riferendosi alla cacciata di Daniele Luttazzi dalla Rai (conduceva ‘Satyricon’ durante la campagna elettorale del 2001) dopo il cosiddetto ‘editto bulgaro’ di Silvio Berlusconi.

La trasmissione ‘Satyricon’, più volte finita nel mirino e temporaneamente sospesa per la famosa scenetta sulla coprofagia, generò anche una querela per diffamazione da parte di Berlusconi. Per una puntata in cui intervenne Marco Travaglio, Berlusconi querelò sia il giornalista che Luttazzi chiedendo dieci milioni di euro di risarcimento. Nel 2015 i due vennero poi assolti.

“Siamo i nemici del partito unico del politicamente corretto”. Lo ha detto il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano abbracciando il direttore di Raidue Carlo Freccero oggi al termine della conferenza stampa che si è tenuta oggi in Viale Mazzini.

ADNKRONOS

Condividi