Strage discoteca, messo in libertà il 17enne sudamericano indagato per omicidio preterintenzionale

E’ stato rimesso in libertà il 17enne sudamericano indicato da tre testimoni come il ragazzo che, nella notte tra il 7 e l’8 dicembre scorso, avrebbe usato lo spray urticante nella discoteca Lanterna Azzurra. Il gip minorile di Ancona ha convalidato l’arresto del ragazzo per possesso di droga, ma non ha ritenuto sussistenti i presupposti per applicare nei suoi confronti una misura cautelare.

L’adolescente, che per la tragedia di Corinaldo è indagato per omicidio preterintenzionale e per lesioni dolose e colpose, è stato affidato alla madre. adnkronos

Condividi