Referendum, Bonino: votare Sì è meno peggio

 

Emma Bonino e George Soros
Emma Bonino e George Soros

ROMA, 31 OTT – “Non è drammatico dire che a volte si sceglie il meno peggio. E’ quello che una forza di governo come la nostra ha fatto spesso in Parlamento”. Così Emma Bonino, intervenendo alla terza giornata del XV Congresso di Radicali italiani, annuncia il suo ‘sì’ al referendum costituzionale, pur sottolineando che “nessuno vuole imporre niente a nessuno” e che la libertà di coscienza resta un principio cardine per i Radicali.

“E’ probabile – aggiunge Bonino – che se vince il no ci sarà un cambio di quadro politico, si dice così in politichese. E ho l’impressione che i temi che stanno a cuore a noi radicali non riceverebbero maggiore ascolto da Salvini, Brunetta e perfino Grillo”. (ANSA)

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi