Islam, Bangladesh: editore di una rivista LGBT ucciso a colpi di machete

 

lgbt-mannan-bangladesh

Bangladesh – L’editore di una rivista transgender è una delle due persone uccise ieri nella capitale Dhaka, in un attacco effettuato molto probabilmente da militanti islamici, appena due giorni dopo che un professore universitario è stato ucciso in un modo simile. Bangladesh: Isis uccide professore universitario a colpi di machete «Era un ateo»

Un funzionario di polizia ha detto all’agenzia Reuters che una delle vittime era Julhas Mannan, che gestiva la rivista transgender Roopbaan. Il funzionario ha riferito che tre persone hanno fatto irruzione nel suo appartamento a Dhaka e lo hanno attaccato uccidendolo a colpi di machete. Secondo la BBC, una seconda persona è morta e un’altra è rimasta ferita. Testimoni hanno detto che gli aggressori gridavano “Allahu Akbar”.

Roopbaan è la prima rivista del paese si è concentrata sulle tematiche LGBT e Mannan aveva lavorato anche per USAID, l’agenzia americana che fornisce assistenza umanitaria e aiuti esteri all’estero.

Il paese, 160 milioni di persone a maggioranza musulmana, nel corso degli ultimi mesi ha visto un aumento di attacchi violenti in cui gli attivisti liberali, sono stati presi di mira da membri delle sette musulmane e altri gruppi religiosi.

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi