Condannato per furti e rapine in Romania, era in Italia: arrestato dai Cc

 

carabinieriMilano – Condannato a quattro anni e sei mesi in Romania, per due furti in abitazione ed una rapina commessi tra il 2013 e il 2014, è stato catturato a Dorno (Pavia) nel corso di un controllo casuale dei carabinieri vigevanesi. Evidentemente aveva trovato rifugio nel nostro Paese. La condanna è stata emessa nell’ottobre del 2015. Da quel momento il 24enne P.I. risultava latitante.

Ai carabinieri ha fornito false generalità, ma – sottoposto ai rilievi dattiloscopici – è stato identificato senza ombra di dubbio. Successivamente è stato portato nel carcere di Vigevano, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Presumibilmente verrà estradato in Romania per scontare la condanna: era ricercato a livello europeo.

Il primo episodio di cui è accusato è un furto in una casa di Pitiligeni. In quella occasione ha rubato bottiglie di vino e di superalcolici, ma anche due martelli, un trapano e altri utensili da lavoro. Sempre nella stessa cittadina ha poi rubato – in una casa disabitata – tre teste di cervo appese al muro. L’ultimo episodio, che risale a gennaio 2014, riguarda una rapina a Pipirig, nella Moldavia romena, quando – dopo una serata in un bar – ha aggredito un conoscente alle spalle, mentre tornava a casa, colpendolo con un bastone e con calci e pugni, per rubargli il portafogli.

I carabinieri di Vigevano erano impegnati in un servizio di controllo a Dorno quando si sono insospettiti per un furgone Peugeot con targa romena parcheggiato in un’area industriale. Dal furgone sono risaliti a P.I., che in Italia è ufficialmente senza fissa dimora.

milanotoday.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

2 thoughts on “Condannato per furti e rapine in Romania, era in Italia: arrestato dai Cc

  1. Caro Macilento….; , infatti il Governo Romeno ha aperto le prigioni, ha” impacchettato” i peggiori delinquenti in piazza a Bucarest e ce li ha spediti come migranti,questo mentre le menzogne giornaliere dei comunisti italiani riguardo ai delinquenti Romeni in Italia avrebbero convinto il Governo Romeno che i delinquenti Romeni in Italia sarebbero cittadini Romeni perseguitati dai” fascisti”, Il Governo Romeno si è Indignato” e ha chiesto spiegazioni al Governo Italiano !!!!

  2. I ROMENI RESISI COLPEVOLI DI REATI IN ITALIA, CONDANNATI, PER ME DOVREBBERE ESSERE FATTO IL LORO COSTO PER LA DETENZIONE COMPRESO GLI ANNI E TUTTE LE SPESE . E RIMANDATO IL “PAKKETTO” IN ROMANIA A SCONTARE LA PENA . ALMENO SI RISPARMIA ALTRE GUARDIE CARCERARIE , OLTRE ALLA DISPONIBILITà IN CARCERE,!!!. OPPURE MANDARE IL CRIMINALE CON ADDEBITO DELLE SPESE DEL COMPENDIO ARRESTO GIUSTIZIA CONDANNA , IN ROMANIA CON L’ADDEBITO DELLE SUDDETTE SPESE . – VEDETE VOI.!

Comments are closed.