Iraq, militanti Isis bruciano vivi 43 sunniti

isis-sunniti

 

Militanti dello Stato islamico hanno bruciato vive 43 persone nella provincia occidentale di Anbar, in Iraq. Lo riferiscono fonti della sicurezza locale. I combattenti dell’Isis avevano catturato ieri 43 iracheni della tribù sunnita Albu-Obeid, a circa 200 chilometri a nord ovest della capitale Bagdad. Le vittime sono state chiuse in gabbie, cosparse di benzina, e poi incendiate.

Portavoce Dipartimento di Stato USA: “Se i membri Isis avessero lavori dignitosi, non decapiterebbero cristiani”

Condividi

 

One thought on “Iraq, militanti Isis bruciano vivi 43 sunniti

  1. Se gli Usa non avessero, ai vertici, persone mentalmente squilibrate come il portavoce del Dipartimento di Stato, l’occidente starebbe meglio |

Comments are closed.