Subito metà Tfr in busta paga: nuovo piano del governo per risollevare i consumi

renzi-padoan

24 settembre – La carta vincente per alimentare nuovamente i consumi? Trasferire da subito nella busta paga dei lavoratori il 50% del Tfr da maturare annualmente e lasciare il restante 50% alle aziende. Sarebbe questo il piano allo studio del Governo per favorire il rilancio dei consumi e il sostegno alle attività produttive. Lo scrive il Sole 24 ore sottolineando che la “misura durerebbe da uno fino a un massimo di tre anni, inizialmente solo per i dipendenti privati”.

La “compensazione alle aziende” – Ma resta un nodo da sciogliere, quello delle “compensazioni alle aziende”. La scelta – secondo il giornale di Confindustria – spetterebbe comunque al lavoratore. La disposizione entrerebbe nella Legge di Stabilità, che il Governo punta varare il prossimo 10 ottobre, insieme alla stabilizzazione degli 80 euro e alla riduzione dell’Irap.

 

One thought on “Subito metà Tfr in busta paga: nuovo piano del governo per risollevare i consumi

  1. Sarebbe utile capire come lo tasserebbero, se non si mantiene la tassazione separata, col tfr in busta il reddito annuo sale si rischia di passare a un’aliquota irpef più alta

Comments are closed.