Antidepressivi ai pinguini minacciati dal riscaldamento globale che restano al chiuso per il freddo

pinguini7 febbr – Le condizioni meteo sono talmente esecrabili nel nord-est dell’Inghilterra che i 12 pinguini del santuario marino di Scarborough, sul litorale atlantico dello Yorkshire, sono stati messi sotto antidepressivi.

Originari del coste del Cile e del Perù, i 12 pinguini di Humboldt hanno mostrato segni di stress talmente elevati da indurre i veterinari a somministrare antidepressivi nel cibo, come ha spiegato Lyndsey Crawford, responsabile del parco marino. “Molto semplicemente – spiega Crawford – questi pinguini non si sono abituati a un tempo così cattivo su un periodo tanto prolungato” e quindi piuttosto che andare nell’acqua, che è il loro elemento naturale, restano al chiuso al caldo.

I medicinali servono anche a rafforzare il sistema immunitario dei pinguini, particolarmente fragile: “Speriamo che a poco a poco si rendano conto che non corrono alcun pericolo. Loro non si accorgono del trattamento. Si tratta di piccolissime pasticchette, senza gusto”, ha indicato Lyndsey Crawford.
I pinguini di Humboldt sono a rischio estinzione nel loro habitat naturale in Cile e Perù, a causa di diversi fattori, fra i quali il riscaldamento climatico, il saccheggio delle risorse alimentari acquatiche, la proliferazione di topi che divorano le loro uova.

fonte afp

Condividi