Invasione di cinghiali, cervi, daini e caprioli nel Bolognese, danni ingentissimi

BOLOGNA, 14 NOV – Una vera e propria invasione di decine di migliaia di ungulati, cioe’ cinghiali, cervi, daini e caprioli, e’ in atto nelle aziende agricole della collina e della montagna Bolognese: danni ingentissimi al territorio e alle colture.

Lo ha denunciato la Cia, Confederazione italiana agricoltori di Bologna. I censimenti dicono: circa 10.000 cinghiali, 20.000 caprioli, 1.500 cervi e 1.200 daini. Per la Cia ‘necessario intervenire con urgenza, per evitare la chiusura delle aziende di montagna’.

Condividi

 

bresup

Articoli recenti