Ravenna, Denuncia aborto in casa, medico indagato

RAVENNA, 16 FEB – Un medico del reparto di ginecologia dell’ospedale di Ravenna e’ indagato per la vicenda del feto espulso nei giorni scorsi da una donna mentre era nella propria casa a Ravenna, a poche ore da un aborto terapeutico.

L’ipotesi di reato e’ di falsita’ ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici riguardo alla compilazione delle cartelle cliniche della donna. Il feto sara’ sottoposto a perizia. Da chiarire la compatibilita’ tra quanto scritto nella cartella clinica sul raschiamento e il reperto di una ventina di centimetri espulso dalla donna sul pavimento del suo bagno. ansa

Condividi