Coronavirus, nuova mossa Fed: tassi a zero e Qe da 700 miliardi

Mossa di emergenza della Fed, che domenica 15 ha tagliato a sorpresa i tassi di interesse allo 0-0,25% come misura per contrastare gli effetti della pandemia da coronavirus.

Si tratta del secondo taglio in una settimana e soprattutto di una riduzione secca di un punto percentuale. Il 3 marzo scorso, la Banca centrale Usa aveva già tagliato i tassi di mezzo punto portandoli all’1-1,25%, in quella che era stata la sua prima riduzione di emergenza – cioè al di fuori delle riunioni programmate – dai tempi della crisi del 2008.

Nuovo Qe da 700 miliardi – Oltre a portare i tassi di interesse a zero la Fed ha lanciato un massiccio programma di Quantitative Easing per acquistare 700 miliardi di dollari di titoli di stato e obbligazioni garantite da mutui (mortgage-backed-securities) al fine di sostenere l’economia e proteggerla dall’impatto del coronavirus. Trump si è detto «felice» per l’azione della Fed, che il presidente ha più volte criticato negli ultimi mesi. «Un grande passo», ha commentato. www.ilsole24ore.com

In Italia, invece, Gualtieri chiede l’elemosina alle aziende in crisi!

Gualtieri: “Chi può pagare le imposte lo faccia”

Condividi