Macerata: esce dal carcere e tenta di violentare una 19enne, arrestato marocchino

Questa notte, intorno alle ore 2:00, la polizia ha arrestato un 33enne marocchino responsabile di tentata violenza sessuale su una ragazza maceratese di 19 anni. Come riporta il giornale locale picchionews.it, la giovane studentessa, che stava trascorrendo le vacanze in famiglia, è stata aggredita in un vicolo del centro storico mentre stava rientrando a casa.

L’uomo, pluripregiudicato per reati in materia di droga, era uscito da pochi giorni dal carcere di Firenze ed era in Italia senza fissa dimora. Dopo un rastrellamento operato nelle vie cittadine, è stato subito individuato e bloccato dai poliziotti che lo hanno tratto in arresto in via Don Minzoni.

L’avvocato Renato Coltorti, legale della famiglia, in merito all’accaduto precisa: “La ragazza è stata aggredita alle spalle e trattenuta con forza dall’uomo. Fortunatamente è riuscita a divincolarsi e chiamare il 113 prima che la violenza fosse consumata“.

Attualmente il 33enne di origini marocchine, dopo le formalità di rito, è stato ristretto presso il carcere di Ancona-Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi