Sinistra violenta, Firenze: “pugni e sputi a sindaco leghista di Massa e assessore”

Condividi

 

Firenze – Il sindaco di Massa, Francesco Persiani, e l’assessore alla cultura del comune apuano, Veronica Ravagli, sono stati aggrediti, a poche centinaia di metri dal Tuscany Hall, dove i due rappresentanti dell’amministrazione comunale massese erano diretti per partecipare a una cena elettorale con il leader della Lega Matteo Salvini. L’assessore Ravagli è riuscita a girare un video dell’aggressione con il suo telefonino.

CI HANNO AGGREDITO – scrive Veronica Ravagli su Facebook – Democrazia (violenta) di sinistra.

“Poco fa sono stata aggredita, fisicamente e verbalmente, da un folto gruppo di cosiddetti “democratici”. Stavo andando alla cena della Lega organizzata a Firenze. Qui a pochi metri dal luogo dell’evento, un gruppo di antagonisti ci ha dapprima offeso con insulti irripetibili e poi ci ha letteralmente messo le mani addosso.
Sono stata spinta e gettata a terra, mio marito è stato preso a sputi in faccia, la stessa sorte è toccata al Sindaco Persiani e sua moglie Alessandra.
É forse questa la democrazia? Questo si chiama manifestare il dissenso? Questo ha solo un nome: FASCISMO.
Questi piccoli uomini che si permettono di alzare le mani su una donna e cercano di impedire con la violenza il libero pensiero, sono i veri fascisti, il vero pericolo per la democrazia. Che giornata buia per la mia Firenze, una città dove il sindaco permette a soggetti giá noti alle forze dell’ordine di manifestare violentemente contro le idee delle altre persone.

Non vi nascondo che sono davvero scossa e spaventata ma forse ora ancora più determinata, viva la DEMOCRAZIA e viva le persone come noi che ci credo”

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -