Migranti, Sos Mediterranee e Msf tornano in Libia

Condividi

 

21 LUG – Da giovedì, la ong francese Sos Mediterranée e Medici senza frontiere sono tornati in mare con una nuova nave, l’Ocean Viking, per riprendere la ricerca e il soccorso di migranti davanti alle coste libiche. Lo rendono noto con un comunicato le stesse organizzazioni, che fino al 2018 operavano sulla nave Aquarius.

L’Ocean Viking batte bandiera norvegese e al momento si sta dirigendo verso il Mediterraneo dove opererà con un equipaggio di 31 membri, tra cui 13 soccorritori di mare Sos Mediterranée e 9 membri di Msf. Della nave norvegese aveva parlato ieri in termini critici il ministro dell’Interno Matteo Salvini, sostenendo che “adesso partono pure dal Mare del Nord per venire ad aiutare gli scafisti nel Mediterraneo”. (ANSA)



Senza traghetti ”umanitari”, calano i morti nel Mediterraneo, ma le Ong se ne fregano

Accuse a Medici senza frontiere: chieste prestazioni sessuali in cambio di medicinali


ROMA, 21 GIU – Medici Senza Frontiere è di nuovo sotto i riflettori internazionali: dopo l’autodenuncia del febbraio scorso per casi di abusi sessuali all’interno dell’organizzazione, membri del personale addetto alla logistica sono accusati adesso da alcune ex dipendenti di aver pagato prostitute in Africa e in alcuni casi di aver ottenuto prestazioni sessuali in […]

Medici senza Frontiere: 24 casi di abusi sessuali, 19 licenziati


Medici senza Frontiere ha reso noto che nel 2017 ha ricevuto segnalazioni su 40 casi di molestie molestie nelle proprie strutture, 24 dei quali di abusi sessuali, che sono stati identificati da indagini interne dell’organizzazione. 19 persone sono state licenziate, mentre gli altri membri del personale sono stati sanzionati in altri modi. Msf, mentre infuria […]

Grave accusa, Medici senza Frontiere ai clandestini: “non collaborate con la polizia”


I pm poi sospettano di rapporti stretti tra gli operatori di MsF e alcune persone in Libia, forse legate direttamente agli scafisti

Migranti, Medici senza Frontiere inserisce fra i minori uomini palesemente adulti


Membri dell’equipaggio di una nave di Medici senza Frontiere avrebbero soccorso migranti senza avvisare la guardia Costiera e avrebbero poi convinto gli stranieri a non rispondere alle domande della polizia



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -