Tenta di rubare pistola a carabiniere, poi lo morde. Arrestato ghanese

Brescia, Carpenedolo: carabiniere aggredito viene morso a una mano. Ha dato di matto non appena è venuto a sapere che la sua auto, una Opel Corsa, doveva essere sequestrata perché senza assicurazione e con la revisione scaduta: in pochi attimi ha prima aggredito un carabiniere, ha cercato di rubargli la pistola, infine gli ha pure morso la mano. Per bloccarlo si è reso necessario l’intervento di un’altra pattuglia. Tutto è successo a Carpenedolo, lunedì mattina, in Via Papa Giovanni XXIII.

In manette ci è finito un 50enne originario del Ghana, ma da tempo residente in paese. E’ stato fermato alla guida della sua Opel durante un normale posto di controllo: una volta che le verifiche sull’auto hanno dato esito negativo, nel senso che doveva essere sottoposta a fermo e sequestrata, è letteralmente impazzito. Tanto da concludere la sua giornata con un ricovero in ospedale, per una sorta di crisi nervosa.

In pochi attimi è successo davvero di tutto, e sotto gli occhi attoniti di diversi testimoni, terrorizzati per quanto stava accadendo. Il 50enne ha provato a scappare a piedi, ma è stato fermato: allora ha aggredito il militare che lo stava trattenendo, ha provato a sfilargli la pistola dalla fondina ma è stato fermato ancora, infine l’ha morso ad una mano.

All’arrivo della seconda pattuglia è stato finalmente immobilizzato, e arrestato, poi accompagnato in ospedale per accertamenti. Niente di grave per il carabiniere ferito, che è stato medicato sul posto dagli operatori sanitari intervenuti. Il ghanese fuori di sé è ora accusato di resistenza e lesioni: sarà processato per direttissima nelle prossime ore.

www.bresciatoday.it

 

Condividi