Bomba Lione: trovate tracce di Tatp, esplosivo usato da Isis

Condividi

 

Nella bomba esplosa ieri a Lione sono state trovate tracce di perossido di acetone (Tatp), un esplosivo usato in molti attentati rivendicati dallo Stato Islamico Lo hanno riferito fonti dell’inchiesta a France Info. Detto ‘madre di Satana’ è un esplosivo relativamente facile da realizzare, ma molto instabile. Fu utilizzato fra l’altro per le cinture esplosive degli attentati del 13 novembre 2015 a Parigi.

Fonti degli inquirenti riferiscono anche che è stato isolato un Dna fra i resti dell’ordigno, ma al momento non è chiaro se si tratti del misterioso attentatore. L’inchiesta è stata affidata alla procura anti terrorismo di Parigi. In una conferenza stampa il procuratore Remy Heitz ha confermato oggi che non è arrivata nessuna rivendicazione per la bomba, che ha causato 13 feriti leggeri.



La caccia all’attentatore, ha precisato il magistrato, coinvolge un centinaio di uomini. Grazie alle telecamere è stato ricostruito l’itinerario in bicicletta dell’uomo che ha depositato il sacchetto di carta con la bomba, poco prima dell’esplosione alle 17.30 davanti a una panetteria. ADNKRONOS



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -