200mila euro di soldi pubblici per celebrare la Iotti

Libero se ne è accorto e ne ringrazio il direttore Senaldi.
I soldi buttati in Parlamento nella manovra economica per celebrare con un’autentica marchetta Nilde Iotti sono una (cattiva) notizia e Filippo Facci ci scrive su un articolo per chiederne conto a chi si spaccia per governo del cambiamento, che non dovrebbe mai fare cose del genere.
Spero che in commissione, a partire da oggi, qualche deputato se ne accorga e voglia tentare di cancellare questa roba.

Basta con la retorica sul passato, no?  (Francesco Storace)

Condividi