Bergoglio: ”xenofobia e razzismo sono vergogne”

CITTA’ DEL VATICANO, 18 DIC – I “vizi” della politica, “vergogna della vita pubblica”, sono per il Papa “la corruzione” in forma di appropriazione indebita dei beni pubblici o di strumentalizzazione delle persone, “la negazione del diritto, il non rispetto delle regole comunitarie, l’arricchimento illegale, la giustificazione del potere mediante la forza o col pretesto arbitrario della ragion di Stato, la tendenza a perpetuarsi nel potere, la xenofobia e il razzismo, il rifiuto di prendersi cura della Terra, lo sfruttamento illimitato delle risorse naturali”, il “disprezzo” dei “costretti all’esilio”.

Sudafrica, leader marxista: “Per ogni nero uccideremo cinque bianchi”

“Viviamo in questi tempi in un clima di sfiducia che si radica nella paura dell’altro o dell’estraneo – afferma Francesco nel Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace 2019 -, nell’ansia di perdere i propri vantaggi, e si manifesta purtroppo anche a livello politico, attraverso atteggiamenti di chiusura o nazionalismi che mettono in discussione quella fraternità di cui il nostro mondo globalizzato ha tanto bisogno”.  ansa

Manifestazione in Sudafrica: “Uccidiamo l’uomo bianco”

Studente pestato sul bus da pregiudicato ghanese “bianco di mer.. mettiti da parte”

Fusaro: razzista è chi deporta i migranti per avere forza lavoro a basso costo

Università: agevolazioni per gli studenti, ma solo se “rifugiati”

Milano, mense in sciopero: pasti garantiti ai ‘migranti’ ma non ai bambini

Condividi