UE: gli Stati devono aumentare la copertura vaccinale

Condividi

 

BRUXELLES – Via libera dei ministri della Salute europei ad una raccomandazione che incoraggia l’uso dei vaccini e la lotta alla disinformazione “che attraverso i social media e i no-vax ha alimentato concezioni sbagliate”. E’ quanto si legge nella raccomandazione, che comunque è un provvedimento non vincolante per gli Stati membri.

Gli Stati vengono invitati ad aumentare la copertura vaccinale, combattendo l'”esitazione” dei contrari. L’obiettivo è arrivare entro il 2020, in particolare per il morbillo, ad una copertura del 95%. Inoltre viene chiesto di rafforzare il training vaccinale nei cv dei medici, e di sfruttare le tecnologie digitali per creare dei database di tutti i vaccinati d’Europa.



“Resto un sostenitore instancabile dei vaccini salvavita e lavoro con gli Stati membri per tenere il tema alto nell’agenda europea”, ha detto il commissario alla Salute Vytenis Andriukaitis, annunciando che l’anno prossimo lancerà la coalizione della vaccinazione e la Commissione ospiterà un summit sul tema. ansa europa



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -