Migranti: Tunisia blocca due navi delle Ong, a bordo anche Fratoianni

La notizia, ed è facile intuire perché la dà repubblica.it. È quella degli equipaggi delle navi delle Ong “salva-migranti” Mare Ionio e Open Arms che da due giorni sono trattenuti dalle autorità tunisine all’interno dell’area doganale del porto di Zarzis.

In tutto sono 41 le persone alle quali i tunisini hanno preso in consegna i passaporti senza più restituirli. Tra loro anche il deputato di Leu Nicola Fratoianni e gli inviati proprio di Repubblica e di Avvenire. Le due navi erano approdate a Zarzis sabato sera per motivi legati al peggioramento delle condizioni meteo e per fare rifornimento di carburanti.  liberoquotidiano.it

Condividi