Turchia: vogliamo piena adesione alla UE senza ostacoli di natura politica

(Agenzia Nova) La Turchia si aspetta una piena adesione all’Unione europea e “non dovrebbero esserci ostacoli di natura politica” al processo. Lo ha detto il ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu nel corso di una conferenza stampa congiunta con l’Alto rappresentante della politica estera e di sicurezza Ue, Federica Mogherini, e il commissario all’Allargamento Johannes Hahn.

Secondo il capo della diplomazia di Ankara, non è “di alcuna utilità” rilasciare dichiarazioni per escludere la Turchia dal processo di adesione all’Unione europea o per negarne la candidatura. “Qualsiasi ostacolo politico posto dal blocco anti-turco impedisce la crescita, la prosperità e la stabilità politica dell’Ue”, ha dichiarato Cavusoglu, facendo appello inoltre a un rafforzamento della collaborazione tra le due parti in materia di lotta al terrorismo. “Ci aspettiamo – ha chiarito il ministro – un sostegno più concreto ai nostri sforzi da parte degli Stati membri dell’Unione europea”.

La Turchia ha presentato domanda di adesione alla Comunità economica europea nel 1987. I colloqui tra le parti sono iniziati nel 2005, ma sono da tempo in fase di stallo. La riunione odierna ha avuto l’obiettivo di rilanciare il dialogo politico tra le due parti dopo oltre un anno di stop, in momento in cui il processo di adesione della Turchia all’Ue è ancora in fase di stallo.

Condividi