Chiamò un migrante “risorsa della Boldrini”. Poliziotto sospeso non sarà reintegrato

Il poliziotto in forza alla stradale di Susa, “colpevole” di aver definito “risorsa della Boldrini” un extracomunitario in sella alla sua bici che percorreva l’autostrada, in galleria, con le cuffie e contromano, non sarà reintegrato in servizio. Lo ha stabilito il Tar che ha rigettato il suo ricorso.

«Sono disgustato. Con tutto quello che succede in Italia, noi sacrifichiamo un operatore delle Forze dell’Ordine per una battuta di ilarità, quando vi è stato da parte dello stesso ivoriano il ringraziamento verso i due poliziotti, operativamente eccezionali, gentili, che gli hanno salvato la vita? – commenta così Gianni Tonelli, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), la pronuncia del Tar. Il Sap all’epoca dei fatti, ha anche avviato e promosso una raccolta fondi per aiutare il collega a sostenere le spese legali.

«Ma di cosa stiamo parlando? – prosegue ancora Tonelli – Quando qui ci sono i mafiosi che girano per le città indisturbati; quando in ballo c’è il dibattito, che occupa tutte le prime pagine di giornale, sulla vicenda Consip e Banca d’Italia che stanno a litigare scaricandosi la palla; il fallimento della Banca Antonveneta costata miliardi ai contribuenti italiani; la vergogna del caso Monte dei Paschi di Siena; in un’Italia che ogni giorno è pervasa dalle peggio nefandezze, cosa facciamo? Come sistema ne avvalliamo una peggio, solo perché la Signora Presidente si è sentita offesa? La giustizia amministrativa ha pensato bene di lavarsene le mani, rigirando la patata bollente al Dipartimento, complice di avere avallato e promosso un procedimento di destituzione, mettendo sul lastrico, con mezzo stipendio, un poliziotto, padre di famiglia con tre figli a carico, per dare luogo a quella che è una vera e propria “Boldrinata”».

www.sap-nazionale.org



   

 

 

14 Commenti per “Chiamò un migrante “risorsa della Boldrini”. Poliziotto sospeso non sarà reintegrato”

  1. Roberto Gnesutta

    Come ex agente di polizia non posso che essere solidale col collega sospeso. Purtroppo questa è la politica italiana di oggi. Ma se Dio vuole il vento sembra che stia girando.

  2. Ma è stata la Boldrini a chiamarli risorse non vedo perché ora si offende, semmai siamo stati noi a sentirci presi in giro. Spero tu vinca la causa

  3. Vergogna. Ora non si puo neanche più esprimere un concetto. Basta toccare alcune petsone e si resta fulminati.

  4. Ma queste cose avvengono dove c è la dittatura…incredibile ciò che sta accadendo in Italia.

  5. Giovanni Agostino Pinna

    Sono davvero indignato e furibondo!!!
    Una boldrinata….

  6. Che vergogna!!! Questa è oggi l’Italia…

  7. Ho servito lo Stato dal 77 al 2006, a seguito di un grave incidente stradale avvenuto in servizio, sono stato dichiarato non idoneo ai servizi di Polizia.
    Spero , in questo di vivere un brutto sogno, che quando mi sveglio gentaglia come qualche politico attuale, sia solo un brutto sogno.

  8. E vogliamo aggiungere i politici indagati…condannati…e ancora oggi coinvolti in situazioni a dir poco grigie che continuano ad esseee pagati da noi….con tutti i privilegi che non si fanno mancare.
    Di cosa parliamo…. Di niente. Di un sistema ipocrita, falso, mediocre,vile che comunque ad oggi a chiecchiere odiamo ma che nei fatti accettiamo, perché nulla facciamo, se non lamentarci difronte a delke ingiustizie, per poi andare oltre. La prima colpa è delle organizzazioni sindacali di ogni genere e tipo, la seconda colpa è del popolo….

  9. Vecchie Maniere

    Uno schifo completo! Sempre più deluso e disgustato dalla magistratura italiana. Completa solidarietà al poliziotto.

  10. Solo in Italia possono accadere queste cose. Boldrini sparisci

  11. Povera Italia. Gli immigrati che delinquono vengono rilasciati dopo poche ore da una magistratura inetta e fuori dal mondo, ed un povero poliziotto viene licenziato per aver detto quello che pensiamo tutti. Di questo passo gli estremisti di destra andranno in Parlamento, perché questa finta democrazia è ormai agonizzante e la gente non sopporta più la mancanza di regole ed il non rispetto delle nostre leggi e tradizioni.

  12. Sospeso per aver detto la verita’…che giustizia del cavolo.

  13. Perché ha detto quello che pensa lo sospendono?Ma x favore lasciate a casa la Boldrini e risate il lavoro al poliziotto lecchini dei politici

  14. questo è lo stato che hanno voluto i cattocomunisti . Forti con i deboli , deboli con i forti , sempre pronti a prendere la bustarella .

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -