Vaccini, Faraone (Pd): anche se fosse una sperimentazione, non è un fatto negativo

La Gabbia – il professor Ivan Cavicchi, docente di Filosofia della Medicina all’Università di Tor Vergata, ha affermato che mancano ricerche scientifiche sugli effetti collaterali di medio e lungo periodo e che l’Italia, con 12 vaccini obbligatori, sarebbe una specie di Paese sperimentale per una sorta di ricerca scientifica di massa.

Davide Faraone, Sottosegretario al Ministero della Salute, ha risposto: «non credo che il fatto che l’Italia sia un Paese che sperimenta una obbligatorietà, anche su quel numero di vaccini, debba essere per forza considerato un fatto negativo».



   

 

 

1 Commento per “Vaccini, Faraone (Pd): anche se fosse una sperimentazione, non è un fatto negativo”

  1. Si rende conto il sig. davide faraone della gravità della sua affermazione?
    Considera accettabile una sperimentazione su piccoli esseri umani!!!
    Chi ci governa dovrebbe tutelarci e non usarci e questo detto non una mamma ansiosa (come vengono definite le madri contrarie a questa vessazione) ma da una 60nne che oltretutto ha votato Pd e che ci penserà bene dal rifarlo se questo è il modo di gestire la salute pubblica.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -