Vaccini, Faraone (Pd): anche se fosse una sperimentazione, non è un fatto negativo

La Gabbia – il professor Ivan Cavicchi, docente di Filosofia della Medicina all’Università di Tor Vergata, ha affermato che mancano ricerche scientifiche sugli effetti collaterali di medio e lungo periodo e che l’Italia, con 12 vaccini obbligatori, sarebbe una specie di Paese sperimentale per una sorta di ricerca scientifica di massa.

Davide Faraone, Sottosegretario al Ministero della Salute, ha risposto: «non credo che il fatto che l’Italia sia un Paese che sperimenta una obbligatorietà, anche su quel numero di vaccini, debba essere per forza considerato un fatto negativo».

Condividi

 

One thought on “Vaccini, Faraone (Pd): anche se fosse una sperimentazione, non è un fatto negativo

  1. Si rende conto il sig. davide faraone della gravità della sua affermazione?
    Considera accettabile una sperimentazione su piccoli esseri umani!!!
    Chi ci governa dovrebbe tutelarci e non usarci e questo detto non una mamma ansiosa (come vengono definite le madri contrarie a questa vessazione) ma da una 60nne che oltretutto ha votato Pd e che ci penserà bene dal rifarlo se questo è il modo di gestire la salute pubblica.

Comments are closed.