Casa popolare a marocchini, Raggi: “inaccettabili le proteste dei residenti”

 

ROMA, 06 DIC – La sindaca di Roma Virginia Raggi ha espresso “forte indignazione” per quanto accaduto oggi a San Basilio dove decine di residenti hanno impedito che una famiglia di origine marocchina prendesse possesso della casa popolare che gli era stata assegnata. “Un gesto vergognoso per Roma e per i cittadini romani“, secondo Raggi che vuole incontrare la famiglia in questione e per questo si metterà in contatto con loro. Intanto in Campidoglio si lavora per trovargli un alloggio alternativo.

Quanto è avvenuto nel quartiere San Basilio è inaccettabile. La vicenda rappresenta un episodio di profondo degrado morale e civile, una grande sconfitta per la nostra città. Ci attiveremo perché la legalità venga garantita, anche in questo caso“. Lo dichiarano gli assessori capitolini Laura Baldassarre (Comunità solidale) e Andrea Mazzillo (Bilancio e Patrimonio). “Non possiamo tollerare ‘zone franche’ in cui il diritto viene scavalcato da forme organizzate di violenza e intimidazione”.



   

 

 

2 Commenti per “Casa popolare a marocchini, Raggi: “inaccettabili le proteste dei residenti””

  1. eg Raggi … si faccia una cukltura= Con qusle capitale” frutto di sudore sono state fatte le case del popolo in Talia.!

  2. DANTE DISSE : TU STAI ROVINANDO IL LAVORO MIO.!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -