L’Italia regala 1,5 milioni di Euro per la Base umanitaria dell’ONU a Brindisi

 

La Cooperazione italiana (ministero degli esteri- Gentiloni) ha approvato la concessione di un contributo di 1,5 milioni di Euro in favore del Deposito di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite di Brindisi (United Nations Humanitarian Response Depot- Unhrd). Il contributo stanziato è destinato a finanziare le attività dall’Unhrd per quanto riguarda gli interventi di soccorso a seguito delle calamità o di crisi riconducibili a conflitti.

Grazie al contributo della Cooperazione italiana, potrà essere assicurata la copertura dei costi di trasporto delle operazioni di assistenza e dei servizi di approvvigionamento per lo stoccaggio dei beni umanitari da trasportare nelle aree di crisi.

La Base di Brindisi rappresenta una componente strategica della azione della Cooperazione italiana per il soccorso umanitario e uno strumento essenziale per garantire la rapidità degli interventi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -