Gioielliere ucciso a Roma: suicida in cella presunto killer

suicidio-carc

Ludovico Caiazza, 32 anni, ritenuto il killer del gioielliere romano ucciso durante una rapina mercoledì scorso, è stato trovato impiccato in una cella del carcere romano di Regina Coeli. Il suicidio sarebbe avvenuto nella tarda serata di ieri.

Secondo quanto si è appreso, il 32enne era da solo in cella ed era arrivato nel pomeriggio nel reparto di Grande sorveglianza del carcere di Regina Coeli. L’allarme è scattato intorno alla mezzanotte. All’arrivo di un’ambulanza del 118 per lui non c’era più nulla da fare.

L’uomo era stato fermato ieri dai carabinieri del Nucleo investigativo di Roma su un treno all’altezza di Latina. A trovarlo morto nella cella gli agenti della polizia penitenziaria durante un controllo dei detenuti. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -