Capotreno minacciata con cacciavite da nordafricani ubriachi

Il fatto che fosse una donna non ha evidentemente creato problemi ai due viaggiatori nordafricani, evidentemente ubriachi, che venerdì sul treno Milano-Cremona l’hanno minacciata con un cacciavite. Sfogando poi la loro rabbia su un passeggero che è intervenuto per difenderla.

Come scrive bergamonews.it, stando al racconto di un sindacalista dell’Orsa i due hanno preso a calcie pugni l’uomo poi hanno tirato il freno d’emergenza e il convoglio si è fermato: alla stazione di Treviglio Centrale i due avrebbero fatto perdere le loro tracce, mentre il passeggero e la capotreno sono stati medicati dal personale del 118.

L’uomo è stato portato all’ospedale di Treviglio.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -