Maltrattamenti e molestie sessuali su minori, orrore in una casa-famiglia

Maltrattamenti aggravati, lesioni aggravate e violenza sessuale aggravata: il tutto a danni di minori ospiti di una casa famiglia, “Il monello mare” di Santa Marinella (Roma). E per questo ci sono cinque misure cautelari eseguite all’alba dalla Squadra mobile della Questura di Roma a carico di altrettante persone responsabili a vario titolo dei reati. Per una persona e’ stato disposto l’arresto ai domiciliari, per le altre quattro il divieto di dimora. Destinatari della misure sono il responsabile della casa famiglia e i suoi collaboratori. La casa famiglia e’ stata conseguentemente chiusa e posta sotto sequestro.

 

Insulti, schiaffi, maltrattamenti e molestie sessuali sono gli episodi contestati alle cinque persone che gestivano una casa-famiglia sul litorale romano, dove erano ospitati otto minori tra i 14 e i 17 anni, tre ragazze e cinque ragazzi.
Agli arresti domiciliari e’ finito uno psicologo responsabile della struttura. Gli altri indagati sono la moglie del titolare e altri tre collaboratori per i quali il tribunale di Civitavecchia ha emesso il divieto di dimora nella struttura che e’ stata anche posta sotto sequestro.

Le indagini della squadra mobile di Roma, sono state avviate grazie alla segnalazione di un assistente sociale che aveva raccolto lo sfogo di una ragazzina quattordicenne che era scappata dalla struttura.
La giovane ha raccontato quello che avveniva all’interno della casa-famiglia portando alla luce uno scenario inquietante. I minori, tutti provenienti da condizioni di disagio familiare, erano costretti a mangiare cibi scaduti, ad assumere psicofarmaci e venivano picchiati.

La Procura di Civitavecchia ha autorizzato le audizioni protette di tutti i ragazzini che hanno fatto emergere le varie responsabilita’ e quello che avveniva all’interno della struttura. Una delle ragazzine ha riferito di essere stata molestata sessualmente dallo psicologo e, per questo, l’uomo, tra i vari reati contestati, dovra’ rispondere anche di violenza sessuale aggravata a danno di minori.

Gli investigatori hanno inoltre trovato un filmato ripreso con un cellulare di uno dei ragazzi in cui avvenivano episodi di maltrattamenti. In particolare, si tratta di una scena dove una delle ragazzine viene picchiata. A confermare l’episodio anche un referto medico dello stesso giorno dopo le cure al pronto soccorso per alcune ferite. E’ stato sequestrato anche un diario di una delle minorenni dove sono raccontati, giorno per giorno, i vari episodi di maltrattamento. Tutti i minorenni sono stati trasferiti in altre strutture e la casa-famiglia e’ stata posta sotto sequestro. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Maltrattamenti e molestie sessuali su minori, orrore in una casa-famiglia”

  1. Ci risiamo con arresti domiciliari, poi gli indagati la moglie del titolare e altri tre collaboratori per i quali il tribunale di Civitavecchia ha emesso il divieto di dimora nella struttura che e’ stata anche posta sotto sequestro, perché da ignorante mi domando dopo accertato che il reato ci è stato e specialmente verso dei minori questi non vengono sbattuti in carcere e buttate le chiavi? perché? l’altro giorno ho letto: che tre ragazzi Italiani raccoglievano nel bidone dello scarto di vestiti usati che addirittura colti in flagranza di reato i tre “pericolosissimi” ladri sono quindi stati identificati in tre cittadini italiani, due uomini di 31 e 40 anni ed in una donna 41enne, tutti residenti a Tivoli, e poi posti in stato di fermo. Processati in mattina con Rito Direttissimo al Tribunale di Roma i tre sono stati condannati con l’accusa di “furto aggravato in concorso”. allora chi raccogli dei vestiti usati e buttati vanno quasi o gia ci sono in galera e per i rerati di maltrattamenti verso i bambini o minori arresto domiciliari e divieto di dimora, VIVA L’ITALIA.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -