Invasione di cavallette a Villorba: panico tra i residenti, coltivazioni minacciate

Invasione di cavallette a Villorba: panico tra i residenti e i passanti

cavallette

VILLORBA,3 luglio – Una vera e propria invasione di cavallette quella denunciata mercoledì pomeriggio da diversi residenti in località Fontane Chiesa Vecchia a Villorba. L’epicentro parrebbe un campo dismesso in via Serenissima.

Un vero e proprio allarme per gli agricoltori locali, le cui coltivazioni di mais, gli ortaggi e le viti sono ora fortemente minacciati da quella che può essere considerata una vera e propria piaga naturale. Le cavallette sono note infatti per distruggere sia piante spontanee che i terreni coltivati, il tutto in brevissimo tempo. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani e i tecnici dell’ufficio ambiente del Comunecavallette

Probabilmente, il clima non troppo caldo e umido degli ultimi giorni ha permesso la proliferazione e la riproduzione degli stessi insetti che si sono avvicinati alle abitazioni del centro probabilmente per meglio mimetizzarsi e nascondersi dai predatori. Dai primi controlli effettuati parrebbe che l’epicentro del “nido” sia un campo non coltivato nelle vicinanze di via Serenissima, un campo con erba molto alta e vicino a diversi appezzamenti di terra coltivati da altri agricoltori.

Sul posto mercoledì si è presentato subito il sindaco di Villorba Marco Serena, già allertato martedì per altri episodi simili. Fin da subito è scattata la richiesta ai proprietari del pezzo di terra non coltivato di provvedere immediatamente allo sfalcio del campo onde evitare di creare un habitat ad hoc per le cavallette, anche perchè sono state ritrovate molteplici larve ancora non del tutto schiuse. In ogni caso, in attesa del miglioramento della situazione, i residenti sono costretti a rinchiudersi dentro casa per non far entrare gli insetti e a guidare in mezzo a veri e propri sciami giganteschi.

trevisotoday.it

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Invasione di cavallette a Villorba: panico tra i residenti, coltivazioni minacciate”

  1. Disinfestazione già eseguita ieri sera con un intervento d’urgenza.
    Oggi alle 16 non si vedevano più insetti.
    Arato pure il campo, il fenomeno dovrebbe essere concluso.
    Marco Serena

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -