Grillo: io sono il più europeista di tutti, fuori dall’Europa è peggio

grillo_beppe_web--400x3005 apr – “Facciamo una Comunità europea non un’Unione. Io sono il più europeista di tutti, so che fuori dall’Europa è peggio. Ma questa Europa non la condivido, andiamo lì per cambiarla”, ha detto Beppe Grillo a margine del ‘Non ci fermate Tour’ dalla discarica di Malagrotta a Roma.

Grillo se l’è poi presa con il governo. “Noi stiamo dicendo ‘no’ alle menzogne – ha detto -. Appariamo come quelli che si stanno opponendo alle riforme ma sono menzogne”. “Parliamo del vuoto, del nulla” ha aggiunto Grillo che ha ancora attaccato il premier Matteo Renzi definendolo: “uno che fa una legge elettorale con uno che non può candidarsi. Qui c’è P2, massoneria, è il figlio di Gelli”, ha concluso il comico genovese prima di entrare nella discarica.
“Gli 80 euro in busta paga vogliono dire voto di scambio: è offensivo cercare il voto in cambio di una pizza. Mentono. Perchè permettete di dire cose che sono menzogne”, ha incalzato i giornalisti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -