Idem: cancellare ogni fenomeno razzista dal mondo del calcio

Condividi

 

idem10 ott – “Non credo ci sia tanto da discutere, c’è una norma e va applicata. Bisogna fare in modo che episodi discriminatori non ci siano più”. L’ex Ministro dello Sport e senatrice del Partito Democratico, Josefa Idem, interviene sul tema caldo di questi giorni, la cosiddetta ‘discriminazione territoriale’, che è costata al Milan la squalifica di San Siro in occasione della sfida di campionato contro l’Udinese per cori insultanti dei propri tifosi.

Nel mondo del calcio c’è stata da più parti una levata di scudi contro questa norma ma sottolinea l’ex campionessa olimpica all’Adnkronos, “se questa norma è stata fatta, un motivo ci sarà stato. Capisco la posizione delle società e mi sembra di buon senso l’opinione del ministro Delrio di distinguere tra cori discriminatori e sfottò ironici, ma negli stadi si è spesso oltrepassato il limite e ribadisco si deve fare di tutto per cancellare ogni fenomeno razzista e discriminatorio dal mondo del calcio”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -