Sardegna, emergenza virus bluetongue: protesta dei pastori

BluetongueORISTANO,27 SET- Un centinaio di pastori ha bloccato la strada statale 131 all’altezza di Tramatza impedendo il passaggio dei veicoli sull’unica arteria a scorrimento veloce che collega il nord e il sud della Sardegna. Al centro della protesta, durata circa mezz’ora, l’emergenza lingua blu che sta mettendo in ginocchio gli allevamenti.

Il Movimento pastori sardi annuncia la ripresa della mobilitazione con una marcia verso Cagliari in programma nei prossimi giorni. Previsti presidi davanti alle sedi istituzionali

Il virus Bluetongue si trasmette esclusivamente attraverso le punture dei moscerini ematofagi del genere Culicoides; in Africa e nel bacino del Mediterraneo la specie epidemiologicamente più importante è C.imicola. Culicoides si infetta durante il pasto di sangue su un ospite viremico e Replica attivamente nell’organismo degli insetti, andando a colonizzare le ghiandole salivari, dalle quali è in grado di infettare un nuovo ospite punto da Culicoides.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -