La figlia del criminale internazionale Ablyazov denuncia uomini del Viminale

Condividi

 

kazako25 SET – La figlia maggiore dell’oppositore e oligarca kazako Mukhtar Ablyazov e della moglie Alma Shalabayeva ha denunciato i diplomatici del paese asiatico e i funzionari del ministero degli Interni e della Questura di Roma per sequestro di persona e ricettazione in relazione all’espulsione della donna, avvenuta il 31 maggio scorso assieme alla figlia Alua di 6 anni.

Il legale di Madina Ablyazova chiede alla procura di individuare i funzionari che “abbiano tenuto comportamenti contro la legge”.

Caso kazako: dietro il blitz una guerra di banche. Truffati anche 8 istituti italiani

Ambasciatore kazako: Ablyazov è un criminale ricercato in 5 Paesi

Caso kazako, nuova svolta: Ablyazov arrestato a Cannes

Kazakhstan: Shalabayeva sotto inchiesta per passaporti in cambio di tangenti

Kazakistan, nuove accuse contro Ablyazov: ha sottratto 317 milioni di dollari

La moglie di un criminale internazionale sputa sulla polizia italiana

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -