Boldrini: “L’emergenza clandestini non esiste. E’ solo un’invezione”

boldrini

7 lug – I clandestini non esistono – “Gli allarmismi e la sindrome d’assedio danneggiano la coesione sociale” anche “perché non siamo l’unico paese a farci carico dei migranti. C’è un vittimismo non giustificato dai numeri”. Infine dà una lezione d’italiano, come fosse una maestrina agli italiani: “Non sono clandestini, sono rifugiati. E non è certo l’Italia il punto più esposto. L’emergenza clandestini non esiste. E’ solo un’invezione”.

Consiglio Italiano Rifugiati: riconoscere i “migranti climatici”. Sono 32 milioni

Miss Montecitorio ha un chiodo fisso: dare cittadinanza a tutti i clandestini e a tutti gli immigrati. La visita di Papa Francesco sull’isola di Lampedusa che si terrà il prossimo 8 luglio, per la Boldrini è un assit (quasi) politico per tornare a parlare di ius soli e clandestini: “Il vero problema è l’integrazione: concedere la protezione dello Stato a chi chiede asilo e poi negargli l’accompagnamento necessario per diventare autonomo significa condannarlo a vivere ai margini e senza prospettive”. Il Papa però è stato chiarissimo nel chiedere che la sua visita non venga sfruttata per fini politici.

Cittadinanza per tutti – Poi la Boldrini torna sul suo vecchio cavallo di battaglia, che cavalca in coppia col ministro dell’Integrazione, Cécile Kyenge: “Costituisce un pericoloso anacronismo che una legge sulla cittadinanza non prenda atto in Italia. Qui vivono quattro milioni di immigrati ai quali sono preclusi diritti civili. Ciò crea animosità”. La Boldrini parla anche di “danni”: “Gestire l’immigrazione con una logica di difesa ha creato solo problemi al nostro Paese. Un’impostazione sulla paura è un boomerang micidiale”, spiega a La Stampa. Insomma per la presidente della Camera sarebbe meglio avere frontiere aperte a tutti.   .liberoquotidiano.it



   

 

 

5 Commenti per “Boldrini: “L’emergenza clandestini non esiste. E’ solo un’invezione””

  1. Antonio Modonesi

    Pensandoci bene commentare sarebbe tempo perso, non ne vale la pena

  2. Quando i comunisti organizzarono uno sciopero alla Stazioe di Bologna e negarono acqua e cibo a bambini donne uomini esuli dalle terre irredente dell’Istria li chiamavano con i peggiori epiteti,
    IO, NOI NON ce lo dimentichiamo.
    si studi la storia e non di lezioni.

  3. pietro cassinadri

    Un’ altra invasione.

  4. ma la sig Boldrini, che parla di 4milioni di immigrati che non hanno diritti, non pensa che gli italiani che questi diritti se li vedono negare sono ben più di 4 milioni? L’Italia è il nostro paese, i suoi politici hanno sempre campato e campano tutt’ora sulle nostre tasse, i soldi che continuano a buttare dalla finestra sono i nostri…eh no, signora incompetente boldrini e tutta la sua cricca, è ora di finirla.GLI ITALIANO SONO STUFI DI ESSERE PRESI PER I FONDELLI!

    • Da quando alla sig. Boldrini interessa dei veri ITALIANI? E’ una vita che aiuta i “MIGRANTI” e continua a farlo in Italia… E pensare che è stata eletta presidente della camera

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -