Governatore Bolzano: “Figli di stranieri in classi separate finché non imparano l’italiano”

scuolaSecondo Luis Durwalder (SVP) dovrebbero frequentarle finchè non imparano bene l’italiano e il tedesco. Insorgono alleati e opposizione: “Proposta ghettizzante e incostituzionale”

R 5 giugno 2013  – Il presidente della provincia autonoma di Bolzano, Luis Durnwalder propone una soluzione più radicale per facilitare l’inserimento dei figli degli immigrati nelle scuole: creare scuole tutte per loro, dove farli rimanere finchè non si mettono al passo con i compagni.

Devono imparare bene  entrambe le lingue di questa terra, l’italiano e il tedesco. Poi, quando le sanno, i loro genitori, se lo ritengono opportuno, possono reinserirli nelle classi ordinarie. Per quanto mi riguarda questo modello, che si ispira alla scuola paritetica ladina, potrebbe consentire ai figli degli immigrati di avere una loro scuola fino alle superiori” ha spiegato Durnwalder.



   

 

 

1 Commento per “Governatore Bolzano: “Figli di stranieri in classi separate finché non imparano l’italiano””

  1. la torre di babele è crollata o incompiuta perchè i costruttori non parlavano la stessa lingua

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -