Lettera di un cittadino ungherese al popolo italiano

ungheria2

Gentili amici italiani,
non é la prima volta che scrivo a voi italiani sull’Ungheria, spiegando tante cose ed anche ora scrivo a risposta di un’articolo che riporta falsitá e inesattezze sull’Ungheria.

In Ungheria nel 2010 il partito Fidesz KDNP ha vinto con i 2/3 e questo risultato si trova molto di rado in Europoa. I socialisti e liberalisti ungheresi in modo subdolo reclamizzano in maniera negativa l’Ungheria, affermando forti falsitá all’estero (al parlamento europeo,all’Unione Europea, agli Usa e nei programmi) sul governo Fidesz e il capo del governo Orbán Viktor.

Adesso nel 2013 ci sono stati dei forti cambiamenti nelle leggi costituzionali ed ora in primavera i socialisti e liberalisti provano su questo punto a schiacciare e portare in cattiva luce il governo Fidesz. Voi italiani vi ricorderete che alla fine del 2011 i socialisti e liberalisti volevano far dimettere Orbán Viktor anche aiutati dall’estero (il Parlamento Europeo, dall’Unione Europea , dagli Usa), Questo progetto non é andato a buon fine anche pur avendo avuto la forza dall’estero, e in questo periodo (nel 2011) il capo del governo ha subito molta pressione ma la popolazione ungherese in maniera esemplare é stata a fianco al suo governo il quale ha vinto per i 2/3 e vicino al suo capo del governo Orbán Viktor scendendo nelle strade e nelle piazze di Budapest con manifestazioni civili e spontanee chiamate „marcia della pace”.

A Budapest c’erano piú di mezzo milione di manifestanti e piú di centomila persone che hanno assistito a tutto tramite i mass media. Persone solidali con il capo del governo, persone provenienti da tutta l’Ungheria e dall’estero (Lituania, Polonia, Italia, Germania). Io personalmente ho partecipato alla manifestazione e ho conosciuto persone straniere che si sono congratulate con noi ungheresi per come appoggiamo e siamo vicini al nostro governo.

I socialisti e liberalisti ungheresi e i socialisti e liberalisti  stranieri che attaccavano il governo di Orbán Viktor cosí si sono indeboliti. Oggi in primavera 2013 loro attaccano queste leggi costituzionali,attaccano in Ungheria le leggi costituzionali, il governo ungherese e Orbán Viktor. L’Eu e gli Usa sono preoccupati per i cambiamenti delle leggi in Ungheria.Adesso scrivo quali sono i cambiamenti delle leggi costituzionali che secondo loro non vanno bene.

1- Questa legge non permette ai senzatetto di vivere per strada e nei posti pubblici, ma questa legge dice che il governo deve dare ai senzatetto un posto dove vivere. Questo é giá stato fatto a Budapest dove esiste anche in questa struttura il controllo medico. Questo esisteva giá negli anni tra il 1998 e il 2002 (governo Orbán Viktor), ma dopo nel 2002 i socialisti hanno vinto e il loro governo ha chiuso queste strutture ed i senzatetto si sono ritrovati per strada.

2-Il governo vuole fare un contratto con gli universitari che studiano grazie al finanziamento 100% dello stato ,i quali quando prenderanno la laurea e andranno a lavorare, per i primi dieci anni di lavoro se ne passano piú di cinque all’estero allora dovranno pagare l’aiuto ricevuto per studiare dallo stato. Questa migrazione dei laureati non é solo un problema ungherese ma anche di altri stati europei. Per esempio in Inghilterra e in Germania arrivano tanti dottori e infermieri dai paesi dell’est europa perché a loro volta hanno trovato dei posti vuoti dove i neo laureati inglesi e tedeschi a loro volta sono migrati in stati piú grossi. Nell’Unione europea c’é un programma simile per arginare questo problema.

3-altri problemi

-L’Eu e gli Usa dicono che questi cambiamenti di legge abbassano i poteri della corte costituzionale ma questo non é vero perché la corte costituzionale puó bloccare o modificare la legge.

-anche riguardo il punto della famiglia ci fanno dei problemi. Il matrimonio puó essere svolto tra un’uomo e una donna,la base della famiglia é il matrimonio.

Questi sono i cambiamenti che in tanti stati sono giá in uso.

Il capo del governo Orbán Viktor in maniera chiara ha detto che l’Ungheria e il governo ungherese si attiene alle leggi europee, sempre é stato cosí e sará sempre cosí. Fino al 2010 esistevano delle leggi risalenti alla seconda guerra mondiale ’49 con stampo russo. Il primo gennaio 2012 sono diventate attive le nuove leggi che nel libro delle leggi fondamentali la prima frase d’inizio é ”Dio benedica gli ungheresi”. Queste leggi fondamentali dimostrano in bel modo che la popolazione ungherese e il governo ungherese é aperta verso il cristianesimo e verso Cristo.

Io penso che questo dimostra che il governo ungherese e la popolazione ungherese sia e resti unita e questo é una cosa meravigliosa.Vedete, su questi argomenti i socialisti e liberalisti ungheresi attaccano quí nello stato ungherese e anche all’estero e anche nelle organizzazzioni internazionali(EU,USA). L’Ungheria é forte, indipendente e democratica e non conviene diffamarla. Amici italiani! In Ungheria tra un anno ci saranno le elezioni politiche per il governo. Per questo i socialisti e liberalisti vogliono portare in cattiva luce attraverso tante cose di peso importante, mentendo, riportando falsitá alla popolazione. La popolazione stará affianco al suo governo e al suo capo del governo Orbán Viktor.

Il sondaggio piú recente dimostra che il governo ungherese, il capo del governo Orbán Viktor é molto affiancato e solidale dalla popolazione. Faremo di tutto per difendere il nostro governo e il nostro capo del governo dagli attacchi e dalle provocazioni. Mi dispiace che spesso alcuni giornali italiani di centro e di destra, scrivono degli articoli con tante inesattezze sull’Ungheria e perché invece non riportano degli articoli positivi e veritieri sull’Ungheria. Per esempio Orbán Viktor é stato lo scorso anno all’EPP per una conferenza e lí in quella occasione ha espresso delle belle parole per Berlusconi. Ho letto degli articoli riportati dai giornali italiani dove scrivevano che in Ungheria esiste la dittatura. Io come persona giovane ungherese, la mia compagna é italiana e che viviamo quí in Ungheria,con cuore sincero affermo fermamente che „ NON É VERO, CHE NON ESISTE LA DITTATURA”.

L’Ungheria é uno stato libero con una popolazione fiera del suo stato, dove vivono e lavorano liberamente ungheresi e molti stranieri, anzi é ancora piú libera di tanti altri stati europei. Se volete vedere di persona l’Ungheria per provare, per capire come é l’Ungheria e di come si vive quí, volentieri posso aiutarvi in questo. Amici italiani,grazie per aver letto la mia lettera con il mio parere. Vi auguro tante cose belle e positive a voi e all’Italia.

Forza Ungheria Forza Ungheresi

Kovács András Ungherese
Per contatti: bundi01@vipmail.hu

Lettera di Orban Viktor a Jose’ Manuel Barros

ungheria1

Gentile Sig. Presidente,
in riferimento alla conversazione telefonica avuta oggi  Ho apprezzato l’opportunita’ di darvi personalmente informazioni sul processo ed il contenuto della modifica della legge fondamentale dell’Ungheria.

Vorrei confermare il totale impegno del governo e parlamento Ungherese alla norme e regole europee.

Vorrei anche assicurarvi che questo impegno e’ stato e sta per essere riflesso in tutto il processo di adozione delle modifiche alla Legge Fondamentale.

Sono convinto di poter contare sul Vostro sostegno personale e sulla cooperazione della Commissione Europea.

Cordiali saluti
Orban Viktor

http://orbanviktor.hu/attachment/0020/19321_jose_manuel_barroso_20130308.pdf



   

 

 

1 Commento per “Lettera di un cittadino ungherese al popolo italiano”

  1. Pálinkás Erzsébet

    Köszönjük szépen! (la ringrazio molto)

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -