Di Pietro: irresponsabile chi ignora la disperazione pubblica

Antonio di Pietro (IDV)

Pur di cacciare Berlusconi, Antonio Di Pietro (IDV) dipinge uno scenario drammatico, semina il panico per sottolineare ancora una volta quello che lui ripete da tempo: la necessità di un cambio a Palazzo Chigi. “Prima che ci scappi il morto, mandiamo a casa questo governo”.

Non bastava parlare di un clima pesante e pericoloso? In momento tanto delicato evocare il cadavere non è da irresponsabili? Chiede nell’intervista al leader dell’Idv, Goffredo De Marchis a pagina 4 di Repubblica.

Risponde Di Pietro: ”E sarei io l’irresponsabile’? Al Pd dico: irresponsabile sono io o il ministro che proclama la seccessione? Io ho solo scattato una fotografia dell’Italia vera. Sono passato da piazza Montecitorio. Ho visto gli sguardi imploranti degli operai dell’Irisbus. E non solo i loro. In piazza c’erano fasce sociali diverse. I disoccupati, i pensionati, i poliziotti. Questo e’ il Paese”..

Sulle sue dichiarazioni sul rischio che ”ci scappi il morto” che hanno incendiato le polemiche, Di Pietro spiega: ”L’ho detta per avvertire che la rivolta sociale quando esplode e’ ingovernabile”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -