Velletri, parroco porta in carcere droga e smartphone ai detenuti

carcere

Ha portato in carcere oltre un chilo di hashish, cocaina e smartphone per i detenuti del carcere di Velletri. Per lui sono subito scattate le manette. A finire nei guai lo scorso 8 maggio è stato Maurizio Verlezza, parroco di Velletri e figura conosciuta ai Castelli e in tutta Italia la sua attività svolta nel volontariato.

Secondo quanto appreso, il sacerdote, 63 anni, è stato colto in flagranza insieme a un detenuto mentre introduceva nel carcere di Velletri due smartphone dentro scatole di cioccolatini e 1,1 chilogrammi circa di hashish e circa 60 grammi di cocaina nascosti all’interno di recipienti di plastica. Entrambi sono stati tratti in arresto. L’arresto di don Verlezza ha colto di sorpresa la comunità di fedeli.  www.romatoday.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K