Sputa su due donne e prende a calci un 60enne, arrestato marocchino

vigili barista

Bergamo – Nuovi dettagli emergono dalla ricostruzione dell’aggressione avvenuta sabato 19 agosto al mercato di Villongo, dove un ragazzo di origini marocchine in monopattino ha preso a calci e pugni un sessantenne, prima di darsi alla fuga per venire poi arrestato. A quanto pare, come riportato da L’Eco di Bergamo, non sarebbe stato lui a redarguire il giovane, bensì due donne.

Intorno alle 10 infatti il ragazzo aveva urtato un uomo tra le bancarelle di piazza Alpini, motivo per cui le signore lo avevano ripreso. Quello, per tutta risposta, le avrebbe insultate e sputato loro addosso. A quel punto, in loro difesa sarebbe intervenuta la vittima, cercando di calmare il giovane che ha reagito aggredendolo.

Il ferito, che si trovava lì con la figlia 14enne, dopo che i passanti l’hanno soccorso è stato trasportato in codice giallo all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. In struttura è stato sottoposto ad accertamenti e curato, ma come già anticipato stamattina non ha riportato gravi lesioni.

Identificato il presunto aggressore

Per quanto riguarda il sospettato, pur essendo scappato dal luogo del reato è stato subito identificato dagli agenti della Polizia locale, che lo hanno raggiunto alla sua abitazione con i Carabinieri di Grumello del Monte. A incastrarlo, ci sarebbero anche le immagini delle telecamere di sorveglianza.
https://primabergamo.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K