Ecoterroristi, “Tutti gli esseri umani civilizzati meritano di morire”. Un arresto

ecoterroristi

Its è la sigla di ‘Individualistas Tendiendo a lo Salvaje’, in italiano ‘Individualisti tendenti al selvaggio’, una formazione nata nell’aprile del 2011, in Messico, che ha dichiarato guerra al sistema tecnologico mondiale.
In Italia, nell’aprile 2021, la procura di Torino ha aperto un fascicolo con al centro le attività di un presunto circuito terroristico internazionale di matrice anarchica chiamato Its che avrebbe fatto girare sul web indicazioni per realizzare pacchi-bomba. Oggi, 31 marzo, è stato arrestato un presunto appartenente all’organizzazione.

In un’intervista alla stampa francese, il capo messicano degli Its, dichiarava che “Le Its sono nate spontaneamente e nell’aprile 2011 quando abbiamo commesso il nostro primo attentato bomba” al dipartimento di ricerca nanotecnologica del campus Estado de Mexico, ferendo due scienziati. Nel 2018 hanno rivendicato un altro attentato in Grecia. Ma per gli inquirenti sarebbero un centinaio gli atti criminosi imputabili all’organizzazione.

Ecoterroristi

Gli attivisti Its sono sostanzialmente terroristi con obiettivi chiari: “ferire o uccidere gli scienziati e i ricercatori (tramite qualunque atto violento) che permettono al sistema tecnoindustriale di andare avanti” queste alcune dichiarazioni estrapolate dai loro comunicati. E ancora: “Vogliamo partecipare alla destabilizzazione dell’ordine stabilito e prendere parte alla paranoia collettiva, per terrorizzare le buone abitudini di una società corrotta dall’ipocrisia. Tutti gli esseri umani civilizzati meritano di morire

La lotta contro il cosiddetto sistema, secondo il pensiero di Its, “non si pone solo nel voler abbandonare la Civilizzazione per tornare alla Naturalezza, o nel rifiutare i valori del sistema, ma anche nell’attaccarlo”, appunto. www.rainews.it

Condividi