Ucraina, Cina contro la disinformazione Usa

Cina contro gli Usa

La Cina accusa gli Stati Uniti di “disinformazione” dopo le news secondo cui la Russia, per l’invasione dell’Ucraina, avrebbe chiesto aiuto a Pechino a livello militare ed economico. Secondo il ministero degli Esteri cinese, riporta il Global Times, la “parte americana ha diffuso disinformazione contro la Cina sulla questione ucraina con intenzioni sinistre”. La diplomazia cinese ribadisce la sua posizione sul “ruolo costruttivo” per “promuovere colloqui di pace”.

Anche droni, nel quadro di un sostegno militare, e assistenza economica. E’ quello che la Russia avrebbe chiesto alla Cina dopo l’invasione russa dell’Ucraina secondo notizie riportate dalla Cnn che cita due funzionari Usa dopo che il Financial Times ha rivelato che Mosca avrebbe chiesto a Pechino di fornire equipaggiamento militare fin dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina.

Ai rapporti di stampa sulla richiesta russa ha già risposto il portavoce dell’ambasciata cinese a Washington, Liu Pengyu, che ha affermato di “non averne mai sentito parlare” e ha definito “davvero sconcertante” la situazione in Ucraina insistendo sulla “moderazione” per evitare un’ulteriore escalation.

La priorità della Cina è impedire che la “situazione tesa” in Ucraina subisca un’ulteriore escalation o “diventi fuori controllo” ha replicato l’ambasciata cinese negli Stati Uniti alle notizie di stampa riguardo alla richiesta russa di assistenza militare a Pechino.  ADNKRONOS

Condividi