Green pass per i negozi, la protesta di Confcommercio

sangalli confcommercio

L’obbligo vaccinale per gli over 50 scatta da quando il decreto è pubblicato e non dal 15 febbraio, chiarisce il sottosegretario alla Salute Costa, parlando delle nuove misure per fermare i contagi. L’estensione riguarda 2,5 milioni di cittadini. E per andare al lavoro dovranno essere immunizzati o guariti.

Green pass per i negozi, Confcommercio protesta

Per andare in banca, dal parrucchiere o alle Poste basterà il pass base, ma la Confcommercio protesta.

“Vaccini e green-pass stanno sorreggendo la ripartenza delle attività e va evitato, ad ogni costo, che pandemia e crisi economica inneschino una pericolosa emergenza sociale. Ma scelte impegnative richiedono attenta e precisa programmazione e preparazione. In riferimento all’estensione dell’obbligo di green pass ordinario anche per l’accesso a tutte le attività commerciali, fatte salve le ‘eccezioni’ per le esigenze essenziali, occorrerà, dunque, contenere l’impatto organizzativo di un improprio ruolo di controllo e verifica da parte degli esercenti”. Lo afferma Confcommercio commentando le disposizioni decise ieri in cdm.  ansa

Condividi