Lazio, vaccino anti influenza e anti Covid insieme agli over 80

vaccino anti influenza e anti Covid

Nel Lazio già dalla prossima settimana i medici di famiglia saranno in grado di somministrare contemporaneamente dosi di vaccino anti influenza e anti Covid agli over 80. Da domani i medici di famiglia potranno chiedere le dosi del vaccino anti influenzale, aprire le prenotazioni per gli over 80 e procedere alla co somministrazione.

La decisione fa seguito al via libera del ministero della Salute alla somministrazione concomitante del vaccino per vaccino anti influenza e anti Covid. Lo prevede una circolare a firma del direttore generale della Prevenzione, Gianni Rezza, che allega un documento congiunto di Css, Iss e Aifa.

“In considerazione dell’avvicinarsi della campagna di vaccinazione anti-influenzale – si legge nel documento – è possibile che alcune categorie di soggetti per le quali la vaccinazione antinfluenzale stagionale è raccomandata e offerta attivamente e gratuitamente siano allo stesso tempo eleggibili per la vaccinazione” contro il Covid-19, come per esempio “gruppi target della dose addizionale, persone over 60 non ancora vaccinate, etc”.

Leggi anche
Covid, più ricoveri e morti tra gli over 80 vaccinati

Dunque “sarà possibile programmare la somministrazione dei due vaccini, nel rispetto delle norme di buona pratica vaccinale, nella medesima seduta vaccinale, fermo restando che una eventuale mancanza di disponibilità di uno dei due vaccini non venga utilizzata come motivo per procrastinare la somministrazione dell’altro”.  www.rainews.it

Condividi