Lazio, “risulto vaccinato con due dosi ma non lo sono”

dosi di vaccino

Un errore burocratico. Una situazione a dir poco kafkiana. “Risulto essere vaccinato con la doppia dose, ma giuro ‘non l’ho mai fatta’. Ho solo prenotato e non ci sono andato” si sfoga il signor Guido parlando con l’Adnkronos. “L’assurdo è che ora risulto essere già vaccinato e, ovviamente, non mi fanno né disdire né riprenotare. Ho 63 anni e ho paura del Covid”. Se sia stato un errore di inserimento o ci sia lo zampino dell’hacker che ha colpito la piattaforma di prenotazione del Lazio all’inizio di agosto è difficile dirlo.

Guido ha prenotato il vaccino il 23 luglio 2021 all’Eastman del Policlinico Umberto I di Roma, ma si è sentito male la notte prima e non ci è potuto andare. Non ha fatto neanche il richiamo, ovviamente, fissato per il 13 agosto, visto che non aveva fatto la prima dose. Ha tentato, poi, di fissare ancora l’appuntamento per il vaccino, ma dal centro di prenotazione del Lazio al telefono gli hanno detto che risultava aver già fatto la prima dose e, quindi, non potevano disdire e fare una nuova prenotazione. Sul sito, addirittura, risulta aver fatto entrambe le dosi.

Risulta vaccinato con due dosi, ma non ha fatto neanche la prima

“Ho chiesto a una signora di prenotare di nuovo l’appuntamento sul sito – sa alla mia età non ho il computer e il cellulare è vecchiotto -, ma non si può se risulti già vaccinato. Ha chiamato anche il numero di prenotazione del Lazio. La risposta è sempre la stessa con un’unica variazione: lì dicono che risulto aver fatto solo la prima dose”.

“Ancora non mi è arrivato il Green Pass, lo aspetto”, commenta ironicamente Guido allargando le braccia in un gesto di sconforto. Dopo diverse telefonate e lunghissime attese ai vari centralini, abbiamo scritto, allora, all’Eastman per sbloccare la situazione. “Stiamo verificando come poterlo aiutare” ci hanno risposto con gentilezza. Guido attende fiducioso. (di Chiara Moretti)

Risulta vaccinato con due dosi – REPLICA DELLA REGIONE LAZIO

“Il signor Guido sarà riprenotato per la vaccinazione presso l’hub che desidera e comunque dal 1 settembre basterà recarsi negli centri vaccinali anche senza prenotazione”. Così l’assessorato alla Sanità della Regione Lazio interviene sul caso del 63enne, raccontato dall’Adnkronos, che risulta vaccinato per la Regione ma non lo è. “Il sistema è settato in modo tale da non permettere una nuova prenotazione, si può disdire ovviamente e riprogrammare la data”, chiarisce l’assessorato che sta lavorando per risolvere questa tipologia di disservizi.

Condividi