New York: accusato di molestie sessuali, Cuomo si dimette

Cuomo si dimette

Il governatore di New York Andrew Cuomo (Partito democratico) ha annunciato le sue dimissioni in diretta televisiva.
“Amo New York e amo i newyorchesi, e non farei nulla per creare problemi. Per questo credo che a questo punto, date le circostanze, la cosa migliore da fare è indietreggiare di un passo e lasciare che il governo torni a governare”, ha detto Cuomo trattenendo a stento le lacrime.

Cuomo si dimette, le spiegazioni

Il governatore ha spiegato che le dimissioni avranno effetto tra quattordici giorni. “Mi scuso profondamente se ho offeso qualcuno, sono stato troppo familiare con le persone, uomini e donne, ma non ho mai superato il limite con nessuno”, ha detto Cuomo, visibilmente scosso ma accusando il rapporto che lo accusa di molestie sessuali di “faziosità”. “Quando c’è faziosità, attenzione, può colpire chiunque”.

“Dietro alle accuse ci sono motivazioni politiche, e sono certo che i newyorchesi capiranno”, ha affermato Cuomo tornando a difendersi.  www.laregione.ch

“Non sono pervertito, sono solo italiano

Condividi