UE, Sassoli: prelevare migranti e redistribuirli secondo le necessità del mercato del lavoro

sassoli

Il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ha partecipato alla XVIII edizione del Forum di Dialogo Spagna-Italia, che ha affrontato i temi legati alla gestione dei fondi messi a disposizione dal Next Generation EU e le questioni riguardanti il futuro dell’Europa. Nel suo discorso il Presidente ha parlato della necessità di una riforma a livello europeo senza avere tabù.

Fra le altre cose, Sassoli ha detto: Ricostruire le nostre economie e continuare ad integrarle nello spazio europeo sarà utile per rafforzare la nostra resilienza, la nostra sicurezza minacciata da ingerenze esterne, e consentirci di sostenere insieme la sfida della concorrenza commerciale a livello globale. È un segnale positivo quello che è arrivato con l’ultimo G7. Oggi niente è possibile senza l’Europa. Nessuna dinamica globale può prescindere dalla posizione europea”.

Migranti e mercato del lavoro

Sulla politica europea sulla Migrazione e l’Asilo, Sassoli ha sottolineato la necessità di aprire nuovi canali di comunicazione nel Mediterraneo: “Sono sempre più convinto che sia arrivato il momento di intervenire con pragmatismo per una grande iniziativa europea per il salvataggio in mare, per una regia di corridoi umanitari e per un ingresso regolare con una redistribuzione equilibrata che tenga conto delle necessità del mercato del lavoro dei nostri Stati membri. Basta morire nel Mediterraneo, e basta vietare di entrare in Europa”.

Migranti, ONU: aprire canali legali per apportare forza-lavoro al mercato

Condividi