Tragedia funivia Mottarone, Feltri: lo Stato è responsabile

Vittorio Feltri

Il direttore di Libero Vittorio Feltri parla della tragedia avvenuta sulla funivia Stresa-Mottarone : “Già tre persone sono state arrestate perché hanno manomesso il sistema di frenata dell’impianto, indispensabile per non provocare queste sciagure. Noi non vogliamo giustificare questi signori, che sicuramente saranno condannati per quello che hanno fatto, ma spieghiamo anche una cosa: quegli impianti sono stati fermi per un anno a causa delle chiusure, i gestori hanno dovuto mantenere in piedi la baracca senza poter guadagnare.

Tragedia funivia Mottarone, lo Stato è responsabile

Ovvio, che il primo giorno di sole in montagna con la possibilità di far funzionare gli impianti si siano scatenati per fare un buon incasso. Si capisce che un imprenditore e i suoi collaboratori nell’intento di recuperare i soldi perduti hanno sorvolato sulla prudenza e questo ha provocato il disastro. Non è una giustificazione, ma tenere ferme le attività produttive significa far passare in secondo piano i sistemi di sicurezza.

Anche gli incidenti sul lavoro che si sono moltiplicati negli ultimi tempi sono dovuti alla fretta di recuperare il guadagno perduto e questo porta alla superficilità. Una parte di responsabilità è anche dello Stato, che ci ha costretti a stare fermi, bisogna tenerne conto per capire la realtà, anche quando è tragica”.

Condividi