Covid, proteste ad Aosta: indagata deputata Sara Cunial

sara cunial

La procura di Aosta ha aperto un fascicolo per la manifestazione del 24 aprile scorso in piazza Chanoux contro le misure restrittive imposte dalla pandemia da Covid-19 e, in particolare, per l’abolizione della Didattica a distanza nelle scuole. Due gli indagati: la deputata Sara Cunial (ex Movimento 5 stelle, oggi gruppo misto) e Luca Vesan, promotore dell’evento.

Lei è indagata per rifiuto a fornire le generalità, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale, lui per aver offeso l’onore e il prestigio del Presidente della Repubblica e per vilipendio nei confronti del presidente del Consiglio dei Ministri e del ministro della Sanità.

Sara Cunial ha rivendicato l’immunità parlamentare

Secondo gli inquirenti la deputata Sara Cunial, insieme ad altre persone, si trovava davanti ad una birreria in via Gramsci e, quando i finanzieri le hanno chiesto di sciogliere l’assembramento, ha iniziato a inveire contro di loro, rivendicando l’immunità parlamentare e rifiutandosi di fornire le proprie generalità. Vesan, invece, è accusato di aver rivolto insulti e frasi offensive verso gli esponenti del Governo dal palco della manifestazione. ansa

Perquisizioni per offese a Mattarella, prof Sinagra: “Il ‘potere’ evidentemente dà segni di paura. Il vilipendio del Capo dello Stato è, a mio avviso, un falso bersaglio. Nessuno si intimorisca. Il nemico dà segni di cedimento”

Condividi